IL PRINCIPIO DI “STRICT LIABILITY”: UN’ARMA A DOPPIO TAGLIO NEL DOPING

Quello dello “Strict Liability” è sicuramente uno dei più importanti e stringenti principi del Codice WADA (link all’articolo sul Codice WADA 2021) nella lotta contro il doping.

Questo articolo esplorerà il concetto di Strict Liability nel contesto del doping, le ragioni della sua esistenza e le sue possibili implicazioni.

CINA E WADA SOTTO ACCUSA: UN NUOVO CASO DI DOPING

A pochi mesi dall’inizio delle Olimpiadi di Parigi 2024 il mondo del nuoto cinese è di nuovo al centro di un’inchiesta legata al doping.

Nel 2020, a seguito di un lungo processo legale, il più grande nuotatore cinese di tutti i tempi, Sun Yang, fu squalificato per 4 anni e 3 mesi a causa dell’uso di una sostanza dopante, la trimetazidina, che lo escluse dalle Olimpiadi di Tokyo. Oggi, a breve distanza dalle successive Olimpiadi, quelle di Parigi, la medesima sostanza torna ad essere associata ad atleti cinesi.

VADA O WADA? – IL CASO DI RYAN GARCIA

Lo scorso 20 aprile è andato in scena al Barclays Center di Brooklyn l’attesissimo match tra due giovani promesse della boxe mondiale, il pugile americano Devin Haney, detentore del titolo WBC della categoria dei pesi superleggeri, e il pugile messicano Ryan Garcia, amato e odiato dai più e molto spesso al centro dell’attenzione in quanto personaggio molto attivo nel mondo dei social.

L’incontro si è concluso con la vittoria di Garcia ai punti per majority decision, il quale ha inflitto ad Haney la prima sconfitta della propria carriera professionistica, riuscendo nell’impresa di mettere knockdown lo statunitense per ben tre volte (cosa mai riuscita a nessuno sfidante di Haney in ben 31 incontri come professionista).